Italiano English

NEWS Ambiente e Salute

Riportiamo le conclusioni di un recente lavoro scientifico sulla tossicità dell’ olio di palma pubblicato dal Dipartimento.


Pochi studi si sono occupati dell’ effetto sulla salute umana dell’ olio di palma come tale; il suo ruolo negativo è correlato al suo elevato contenuto di acidi grassi saturi che a loro volta sono stati associati ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari e di tumori.
Tuttavia studi recenti e meta-analisi sembrano ridimensionare il ruolo negativo degli acidi grassi saturi sul rischio cardiovascolare. La maggior parte degli studi sembrano dimostrare un effetto protettivo degli acidi grassi polinsaturi quando questi sostituiscono parzialmente gli acidi grassi saturi nella dieta, il che suggerisce l’ importanza e la necessità di ulteriori ricerche che chiariscano quale dovrebbe essere il rapporto ottimale tra acidi grassi saturi ed insaturi nella dieta.
Per quanto riguarda il rischio per i tumori esistono pochi studi specifici al riguardo ma l’ evidenza epidemiologica non supporta un ruolo degli acidi grassi saturi, dell’acido palmitico o dell’olio di palma nello sviluppo di tumori. Da questa review emerge anche che l’interesterificazione potrebbe essere associata a effetti sfavorevoli sulla salute e dovrebbe quindi essere scoraggiata.
Nonostante importanti incertezze nella conoscenza della relazione tra i grassi alimentari e la salute, questa review non fornisce chiare evidenze di un ruolo negativo sulla salute dell’ acido palmitico, e ancora meno dell’ olio di palma nativo, che è una matrice complessa di cui l’ acido palmitico è solo uno dei componenti. L’olio di palma contiene infatti altri acidi grassi, principalmente l’acido oleico ed anche composti antiossidanti il cui effetto potrebbe essere favorevole. Nuove linee di ricerca sarebbero necessarie per studiare gli effetti dei nutrienti in combinazione tra loro all’interno dei singoli alimenti e del profilo dietetico generale, in modo da sviluppare strategie nutrizionali mirate ad una sana e corretta alimentazione.

Scarica qui l'articolo