Italiano English

Finalità e obiettivi dell’Istituto Mario Negri

L'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri è un'organizzazione scientifica che opera nel campo della ricerca biomedica.

È stato costituito giuridicamente nel 1961 e ha iniziato le attività nella sede di Milano il 1° febbraio 1963.

Scopo fondamentale delle attività dell'Istituto è contribuire alla difesa della salute e della vita umana.
Per realizzare tale obiettivo, occorre anzitutto approfondire la comprensione dei meccanismi di funzionamento degli organismi viventi, individuare le ragioni per cui insorgono le malattie, conoscere i processi che si sviluppano negli organismi stessi in seguito all'introduzione di sostanze estranee: è in questo senso che si sviluppano le ricerche dell'Istituto, dal livello molecolare fino all'individuo e alle popolazioni.

I risultati che ne emergono servono sia per la messa a punto di nuovi farmaci che per accrescere l'efficacia di quelli già in uso.

Le aree di ricerca
I principali settori in cui l'Istituto è impegnato sono:

  • la lotta contro il cancro
  • le malattie nervose e mentali
  • le malattie del cuore e dei vasi sanguigni
  • le malattie renali
  • trapianti
  • le malattie rare
  • la salute pubblica
  • gli effetti tossici delle sostanze che inquinano l'ambiente
  • la lotta contro il dolore
  • lo studio delle droghe
  • la salute materno-infantile

La formazione e la diffusione della cultura scientifica
Insieme a quella di ricerca, l'Istituto svolge anche attività di insegnamento per la formazione professionale di tecnici di laboratorio e ricercatori laureati attraverso il conferimento di certificati di qualificazione professionali, dottorati di ricerca, PhD in collaborazione con la Open University (UK).

Contribuisce inoltre con molteplici iniziative alla diffusione della cultura scientifica in campo biomedico, sia in senso generale che a specifico sostegno della pratica sanitaria, per un uso più razionale dei farmaci.