Italiano English

I Gruppi di collaborazione

Gruppo italiano per la Valutazione degli Interventi in Terapia Intensiva - GiViTI
Il GiViTI (Gruppo Italiano per la Valutazione degli Interventi in Terapia Intensiva), fondato nel 1991, è un gruppo collaborativo di Terapie Intensive italiane che promuove e realizza progetti di ricerca indipendenti orientati alla valutazione e al miglioramento della qualità dell'assistenza, nonché alla sperimentazione clinica. Il GiViTI è costituito oggi da oltre 330 Terapie Intensive in Italia.
Per maggiori informazioni consultare il sito internet: GiViTI


Rischio&Prevenzione

Il gruppo Rischio&Prevenzione nasce dalla collaborazione tra l'Istituto Mario Negri e le principali associazioni di medicina generale italiane: Centro Studi e Ricerca in Medicina Generale (CSERMeG); Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG); Consorzio Sanità (CoS); Associazione Culturale Medica Interdisciplinare (Ass.Cu.M.I.); Associazione per la Medicina Integrativa e la Sanità Integrata (AMISI).
Il gruppo è lo Sponsor dello studio multicentrico Rischio&Prevenzione, che si è svolto a livello nazionale ed è il primo trial di grandi dimensioni avviato dopo l'entrata in vigore del D.M. sulla sperimentazione in medicina generale.
Lo studio aveva un obiettivo generale di grande rilevanza per la salute pubblica: quello di ottimizzare la prevenzione cardiovascolare nei soggetti ad alto rischio, seguiti negli ambulatori dei medici di medicina generale. All’interno di questo obiettivo generale lo studio aveva anche lo scopo di valutare mediante un trial clinico randomizzato l’efficacia preventiva di un trattamento a lungo termine con omega-3.
I risultati principali dello Studio R&P sono stati pubblicati a nome del Gruppo Collaborativo sulla rivista N Engl J Med. 2013 May 9; 368(19):1800-8.
I risultati ottenuti in termini di riduzione del rischio cardiovascolare sono in corso di pubblicazione.
Per maggiori informazioni sul progetto consultare il sito internet: Rischio & Prevenzione

 

Gruppo Italiano per lo Studio della Sopravvivenza nell'Infarto Miocardico - GISSI
Il Gruppo Italiano per lo Studio della Sopravvivenza nell'Infarto Miocardico (GISSI), nato nel 1983 dalla collaborazione tra l'Istituto Mario Negri e l'Associazione Nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO), la più grande rete collaborazionale di centri clinici nel campo cardiovascolare.
Il GISSI ha prodotto una serie di studi clinici di grandi dimensioni (GISSI 1, GISSI 2, GISSI 3, GISSI Prevenzione), che hanno coinvolto più di 60.000 pazienti colpiti da infarto miocardico.
Il gruppo GISSI ha successivamente condotto e concluso due studi, il GISSI-HF sugli effetti di n-3 PUFA e rosuvastatina in pazienti con insufficienza cardiaca cronica, e il GISSI- AF sull’effetto del valsartan nella ricorrenza di fibrillazione atriale.
Gli studi GISSI hanno ottenuto dal loro inizio numerosi riconoscimenti nel mondo della cardiologia internazionale e sono considerati un punto di riferimento metodologico.
Per maggiori informazioni consultare il sito internet del GISSI.