Italiano English

Rischio di cancro e gravidanza

Rischio di cancro: aumenta per le donne con figli da partner diversi


Donne che hanno figli da uomini diversi hanno un maggior rischio di sviluppare alcuni tipi di tumore rispetto a donne che hanno figli da un solo uomo.

Questo è quanto risulta da uno studio condotto da una ricercatrice dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano in collaborazione con il Centro di epidemiologia dell'Università di Aarhus, in Danimarca e pubblicato sul numero di aprile della rivista scientifica British Journal of Cancer.

Nel corso della ricerca sono state analizzate oltre 64.000 donne danesi che avevano avuto figli da almeno due partner diversi in un arco di tempo che andava dal 1973 al 1996. Sono state poi confrontate donne che avevano avuto figli con lo stesso partner e si è scoperto che l'incidenza globale di tumore era più alta del 50% in donne che avevano avuto figli da due o più partner.

Nelle donne con partner diversi si è riscontrato un rischio più alto di cancro alla cervice e all'utero, ma un ugual rischio di tumore al seno e alle ovaie. È stato inoltre evidenziato un inatteso effetto protettivo per il melanoma, che si pensa debba essere corroborato da ulteriori studi.

Differenze socio-economiche e nello stile di vita non soggette a controllo epidemiologico potrebbero spiegare una più alta incidenza di tumore associato al cambiamento di partner. L'ipotesi biologica su cui si basa lo studio è quella della trasmissione di antigeni fetali di origine paterna dal feto alla madre.

Lo studio è stato finanziato dal Danish Medical Research Council e dal Centro di Epidemiologia dell'Università di Aarhus.



Prof. Silvio Garattini, Direttore, IRFMN
Dr. Maurizio Bonati, Responsabile, Laboratorio Salute Materno-Infantile
Dr.ssa Rita Campi


NR/90