Italiano English

Prevenzione (medica) a costo zero se vivessimo sempre con l'ora legale

Un modo efficace e pratico per prevenire le malattie, specialmente quelle croniche - le malattie del cuore per esempio, l’ictus del cervello, il diabete, certi tipi di cancro – c’è e non costa nemmeno tanto: basterebbe che alla fine di ottobre anziché portare indietro l’orologio di un’ora lo si lasciasse com’è. Questo per lo meno è il parere di Mayer Hillman - professore di politiche pubbliche all’Università di Westminster a Londra – che ne discute sul British Medical Journal di questi giorni. Probabilmente ha ragione. Se non si portasse indietro l’orologio di un ora, in un anno gli adulti avrebbero trecento ore in più per stare fuori casa e i bambini almeno duecento. Così molta più gente farebbe sport e se ne avvantaggerebbe chi viaggia e poi i bambini, i ragazzi, i pensionati e chi vive in campagna o in montagna, insomma con un’altra ora di luce ci si muoverebbe di più.
Lo sanno in tanti ormai che certe malattie soprattutto quelle dei paesi ricchi vengono dalla mancanza di esercizio fisico, gli adulti dovrebbero camminare un po’ in fretta - non c’è bisogno di correre - per almeno trenta minuti al giorno e i bambini giocare all’aperto per almeno un’ora. Ma di gente che si muove davvero e di bambini che hanno davvero tempo per giocare all’aperto, non ogni tanto, ma tutti i giorni e per almeno un’ora ce n’è sempre meno. Di questo passo il numero di persone obese - al punto di ammalarsi - nei prossimi quarant’anni raddoppierà. In Scozia hanno fatto un esperimento e l’hanno pubblicato proprio in questi giorni: per un anno si sono tenuti l’ora legale. Rispetto a quando si tiravano indietro le lancette dell’orologio hanno visto che la gente era più allegra e si ammalava di meno. Facciamolo conoscere questo studio. Da noi, adesso tirare indietro le lancette alla fine di ottobre per tanti è diventato un segnale: non c’è più ragione di uscire, chiudiamoci in casa. Di muoversi se ne riparlerà a primavera.

Giuseppe Remuzzi

[08/11/2010]