Italiano English

Piero Ruggenenti

Il dottor Piero Ruggenenti è nato a Milano nel 1958. Si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia a Milano nel 1983. Nel 1985 si è specializzato in Cardiologia presso l’Università degli Studi di Milano e nel 1989 si è specializzato con lode in Nefrologia Clinica presso la stessa Università.

 Dal 1990 lavora come assistente di ruolo presso la Divisione di Nefrologia e Dialisi dell’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII (ex Ospedali Riuniti) di Bergamo e dal 2000 è capo del Dipartimento di Medicina Renale del Centro di Ricerche Cliniche per le Malattie Rare “Aldo e Cele Daccò” dell’IRCCS-Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Bergamo. Dal 2009 è professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell’Università degli Studi di Firenze.

È membro dell’"Organizing Secretariat" del Registro Internazionale sulla Sindrome Emolitica Uremica, è membro del comitato editoriale di "Journal of Nephrology" per la sezione Clinical Trial Protocols, dell’Editorial Board del “Current Diabetes Reviews” e del “Clinical Journal of the American Society of Nephrology”.

Il dottor Ruggenenti ha tenuto numerose lezioni su invito a congressi nazionali e internazionali ed è autore di oltre 300 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali e riguardanti numerose aree di interesse tra cui i meccanismi di progressione delle nefropatie croniche, le complicanze cardiovascolari delle malattie renali croniche, il diabete e le relative complicanze, il trapianto, le microangiopatie trombotiche, la farmacologia clinica. In particolare vanno considerati i risultati degli studi ” REIN” (che hanno dimostrato che alcuni farmaci che si impiegano per curare l’ipertensione, gli ACE inibitori, sono in grado di  rallentare e talvolta  di arrestare la progressiva perdita della funzione renale evitando la dialisi, nelle nefropatie croniche con proteinuria) e BENEDICT (che hanno dimostrato che è possibile, con precoci interventi terapeutici, prevenire il danno renale e cardiovascolare nei pazienti con il diabete di tipo 2). 

Nel campo del trapianto, il dottor Ruggenenti ha co-ideato e contribuito alla realizzazione di due studi clinici quali il DKG, il DKG2 che hanno dato risultati rilevanti con ricadute immediate nella pratica clinica. I risultati del DKG e DKG2 (trapianto di due reni di persone anziane, di pazienti ipertesi, diabetici e proteinurici altrimenti esclusi dalla donazione in un solo ricevente) hanno permesso di aumentare il pool dei donatori contribuendo a ridurre il divario tra limitata disponibilità di organi da trapiantare e crescente numero di pazienti in attesa di un trapianto.

Curriculum Vitae

Pubblicazioni

  • Codice: {{pub.id}}
    {{pub.journal}} {{pub.year}} ; {{pub.volume}} : {{pub.pages}}
    IF: {{pub.impact_factor}}
    Stato: Pubblicato In press Submitted
    {{pub.publisher}} , {{pub.year}}
    Stato: Pubblicato In press Submitted
    In: {{pub.book}} In: {{pub.journal}}
    {{pub.publisher}} {{pub.year}} , {{pub.pages}}
    Stato: Pubblicato In press Submitted
    Alternative link icon PubMed icon