Home / Ricerca / Dipartimento di
Bioingegneria

Laboratorio Tecnologie Biomediche

Le aree di interesse del Laboratorio sono lo studio dell’emodinamica nell’insorgenza delle malattie vascolari, l’imaging medicale e l’informatica per la ricerca clinica. Le attività di ricerca sono condotte impiegando metodi di ingegneria nella ricerca clinica, come per esempio simulazioni computazionali, elaborazione numeriche di immagini radio diagnostiche e impiego di linguaggi di programmazione per sviluppare sistemi informativi. Il Laboratorio è composto da due Unità che svolgono le loro attività nella sede di Ranica, intitolata ad Aldo e Cele Daccò.

L’Unità di Imaging Medicale si occupa di elaborazione delle immagini diagnostiche sia a livello preclinico che clinico. Le attività principali includono la quantificazione del volume renale e delle cisti in studi clinici nella malattia del rene policistico e la validazione di tecniche di imaging non invasive per lo studio di struttura e funzione renale.

L’Unità di Informatica per la Ricerca Clinica sviluppa applicazioni dedicate alla gestione dei dati clinici generati in studi clinici controllati e cartelle cliniche per i pazienti afferenti al Centro Daccò. Gestisce tutte le risorse IT e inoltre fornisce supporto help desk e video conferenze al personale del Centro.

Linee di ricerca

Studio delle forze emodinamiche nello sviluppo delle malattie cardio-vascolare

Questa linea di ricerca è focalizzata sullo studio delle forze generate dallo scorrimento e la pulsazione del sangue sulle parete dei vasi. Grazie alle tecnologie evolute nell'ambito del medical imaging e della modellistica matematica è oggi possibile riprodurre accuratamente la distribuzione delle sollecitazioni emodinamiche a livello del singolo paziente partendo da indagini cliniche radiografiche. All'interno del Laboratorio tecniche numeriche di ricostruzione tridimensionali e simulazioni del moto sangue vengono applicate in tre ambiti principali: l'aterosclerosi a livello della biforcazione carotidea, la patologia aneurismatica cerebrale e le complicanze dell'accesso vascolare per emodialisi.

Imaging e quantificazione nella fisiopatologia renale

Oggi le tecniche di imaging radio-diagnostiche rendono possibili analisi quantitative di strutture biologiche in vivo. Mediante quantificazione di immagini TAC o RMN sono allo studio terapie per la patologia policistica renale. A questo fine, l’Unità di Imaging Medicale è stata coinvolta in studi di trattamento mirati a ridurre l'incremento del volume complessivo delle cisti renali. Sono stati sviluppati algoritmi semi-automatici di quantificazione sia del volume totale renale che del volume delle cisti. Oltre alla patologia policistica, sono attualmente oggetto di studio nuove metodologie per la caratterizzazione non invasiva dello stato funzionale del rene e per la quantificazione della componente fibrotica a partire da immagini RMN senza mezzo di contrasto. Queste permetteranno l’identificazione di differenze della diffusione e perfusione renale in soggetti affetti da patologia renale rispetto alla condizione fisiologica.

Sviluppo di sistemi informativi per gli studi clinici controllati e la pratica clinica

Nel Centro Daccò si svolgono numerosi studi clinici controllati che richiedono alti standard di qualità nella raccolta e la gestione dei dati clinici. L’Unità di Informatica per la Ricerca Clinica ha sviluppato un portale vetrina per la ricerca clinica svolta nel Centro Daccò (http://clintrials.marionegri.it/). La piattaforma comprende un framework per la creazione di CRF elettronici, un sistema per condurre il clinical monitoring e un sistema di randomizzazione. Attualmente tutti gli studi clinici del Centro Daccò vengono condotti utilizzando CRF elettronici via web. L’Unità di Informatica per la Ricerca Clinica ha sviluppato anche la cartella clinica per le attività cliniche del Centro. Lo scopo principale di questo progetto è quello di integrare sotto un unico sistema centralizzato i dati clinici del Day Hospital con i sistemi di raccolta dati degli altri Laboratori coinvolti nelle sperimentazione cliniche (analisi biochimiche, analisi genetiche e banche biologiche).

Responsabili
Bogdan
Ene-Iordache
Capo Laboratorio
bogdan.ene-iordache@marionegri.it
Capi Unità
Anna
Caroli
Capo Unità
anna.caroli@marionegri.it
Sergio
Carminati
Capo Unità
sergio.carminati@marionegri.it
Personale
Giulia
Villa
Ricercatore
giulia.villa@marionegri.it
Flavio
Suardi
Ricercatore
flavio.suardi@marionegri.it
Davide
Martinetti
Ricercatore
davide.martinetti@marionegri.it
Michela
Bozzetto
Ricercatore
michela.bozzetto@marionegri.it
This is some text inside of a div block.
Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.
Codice:

International Consensus on Cardiopulmonary Resuscitation.

1205
Non ci sono pubblicazioni selezionate al momento.
Responsabili
Bogdan
Ene-Iordache
Capo Laboratorio
bogdan.ene-iordache@marionegri.it

Laboratori Collegati

Tieniti aggiornato sulle novità dell'Istituto Mario Negri. 

Iscriviti alla newsletter
Pagina Inglese