Home / Ricerca /
Dipartimento di Ricerca Ambiente e Salute

Laboratorio Epidemiologia degli Stili di Vita

Il Laboratorio di Epidemiologia degli Stili di Vita si occupa dello studio dei principali fattori di rischio evitabili per tumori, malattie cardiovascolari e altre malattie croniche.

Linee di ricerca

Monitoraggio del consumo di alcol e tabacco e prevalenza di obesità in Italia e in Europa

Alcol, obesità e fumo rappresentano alcune tra le principali cause prevenibili di malattia e mortalità. In particolare, ogni anno più di 70 mila morti sono attribuibili al fumo di tabacco solo in Italia. A questi si aggiungono i decessi causati dall’esposizione al fumo passivo tra i non fumatori. Per monitorare la diffusione del consumo di alcol, del fumo di tabacco e dell’obesità, il laboratorio raccoglie in modo sistematico i dati sulla prevalenza e sulle tendenze temporali di questi fattori di rischio, conducendo periodicamente indagini di popolazione su campioni rappresentativi della popolazione italiana ed europea utilizzando metodi epidemiologici standardizzati. Questo consente di sviluppare delle strategie efficaci per il controllo dei consumi di alcol, dell’obesità e in particolare del tabagismo.

Impatto sul controllo del tabagismo dei prodotti di nuova generazione (sigarette elettroniche e sigarette a tabacco riscaldato)

In Italia, da alcuni anni sono state messe in commercio le sigarette elettroniche. Più recentemente sono state rese disponibili anche le sigarette a tabacco riscaldato (come IQOS o Glo). Nonostante questi prodotti siano verosimilmente meno dannosi delle sigarette convenzionali, non sono privi di rischi. Inoltre, non sembrano efficaci nel ridurre i consumi delle sigarette tradizionali. I nostri studi consentono di analizzare l’impatto dei prodotti di nuova generazione sul controllo del tabagismo.

L’epidemiologia dell’acufene: prevalenza e potenziali fattori di rischio

L’acufene (o tinnito) è un disturbo uditivo caratterizzato dalla percezione di suoni, come fischi, ronzii o fruscii, in una o entrambe le orecchie o nella testa. Nonostante sia una patologia invalidante molto frequente (1-2% della popolazione soffre di una forma severa di acufene), si sa ancora molto poco sull’epidemiologia dell’acufene. Gli studi condotti nel laboratorio hanno l’obiettivo di fornire dati originali sulla prevalenza dell’acufene in Italia e in altri paesi Europei. Inoltre, tramite la conduzione di revisioni sistematiche e di studi epidemiologici osservazionali, forniamo evidenze circa i fattori di rischio di tale patologia.

Revisioni sistematiche e meta-analisi di studi epidemiologici osservazionali

Il Laboratorio ha messo a punto un metodo innovativo per l’identificazione degli articoli originali all’interno di revisioni sistematiche, unendo una revisione ad ombrello (cioè, una revisione sistematica di revisioni) con tecniche di revisione tradizionali. Questo metodo può essere applicato a tutti i campi di ricerca, ed è già stato utilizzato per la conduzione di svariate revisioni sistematiche e meta-analisi di studi epidemiologici osservazionali. Alcuni esempi sono l’analisi dell’associazione tra fumo di sigaretta e rischio di alcune neoplasie maligne e l’analisi del ruolo del fumo sull’incidenza e decorso clinico di COVID-19.

Responsabili
Silvano
Gallus
Capo Laboratorio
silvano.gallus@marionegri.it
Senior Advisor
No items found.
Capi Unità
No items found.
Personale
Luca Giovanni
Paroni
Ricercatore
luca.paroni@marionegri.it
Chiara
Stival
Ricercatrice
chiara.stival@marionegri.it
Marco
Scala
Alessandra
Lugo
Ricercatore
alessandra.lugo@marionegri.it
Roshni
Biswas
Ricercatore
roshni.biswas@marionegri.it
This is some text inside of a div block.
Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.
Codice:

International Consensus on Cardiopulmonary Resuscitation.

1205
Non ci sono pubblicazioni selezionate al momento.
Responsabili
Silvano
Gallus
Capo Laboratorio
silvano.gallus@marionegri.it
Senior Advisor
No items found.

Laboratori Collegati

Tieniti aggiornato sulle novità dell'Istituto Mario Negri. 

Iscriviti alla newsletter
Pagina Inglese