June 2019

Le bambine diventano donne prima per colpa dei cosmetici?

News
Alcuni studi dimostrano un'associazione tra pubertà precoce e utilizzo in gravidanza ed in tenera età di alcune sostanze.

Da circa 20  anni  le  ragazze  tendono a raggiungere la pubertà ad un'età sempre più bassa. Questo fatto desta preoccupazione perché alcune ricerche hanno documentato un'associazione (anche se non un diretto rapporto "causa- effetto") fra la pubertà precoce ed un maggiore rischio di malattie mentali, comportamenti anomali e maggiori probabilità di avere un tumore della mammella o dell'ovaio.

Pubertà precoce femminile: cosa dimostrano gli ultimi studi sugli animali?

Studi condotti sugli animali hanno dimostrato che l'esposizione prenatale o peripuberale a prodotti cosmetici contenenti sostanze che possono alterare l'equilibrio endocrino determina alterazioni nello sviluppo riproduttivo.

Due istituzioni pubbliche americane dell'Istituto Nazionale della Salute hanno finanziato una ricerca per stabilire se l'esposizione prenatale potesse influenzare l'età della pubertà. I prodotti indagati comprendono fra l'altro il triclosan, presente in alcuni saponi e dentifrici, il 2,4-diclorofenolo, presente in deodoranti, il monoetilftalato, metabolita del dietilftalato presenti nei prodotti con fragranze, e il metilparaben, utilizzato in molti cosmetici. Lo studio è stato condotto misurando queste sostanze nelle urine delle donne in gravidanza e nei bambini a 9 anni, osservando ogni 9 mesi una serie di sintomi che identificano la pubertà.

pubertà precoce femminile

I risultati ottenuti possono essere così riassunti:

  • Le madri con alti livelli di triclosan o di 2,4-dìclorofenolo nelle urine in gravidanza avevano bambine con cicli mestruali precoci rispetto alle bambine di madri con basse concentrazioni urinarie di questi prodotti  
  • Le madri che avevano alti livelli di monoetilftalato durante la gravidanza avevano figlie con una precoce comparsa di peli pubici. Ciò avveniva nelle femmine e non nei maschi
  • Le ragazze che durante il periodo prepuberale erano state esposte al metilparaben o al propilparaben avevano mestruazioni più precoci rispetto al gruppo non esposto, inoltre il metilparaben induceva un precoce sviluppo delle mammelle
  • Maschi con alta esposizione prepuberale a propilparaben avevano un precoce sviluppo genitale rispetto al gruppo con bassa esposizione allo stesso prodotto

È comunque necessario stabilire quanto siano riproducibili questi studi, estendendoli ad altri prodotti cosmetici e per l'igiene.

Nel frattempo, è utile diffondere l'informazione e invitare il Governo, attraverso i Ministeri della Salute e dell'Ambiente, a sovvenzionare ricerche su un problema che può avere grande impatto sulla salute e, quindi, indirettamente, sul Servizio Sanitario Nazionale, bene inestimabile.

Silvio Garattini- Presidente Istituto Mario Negri

Tag relativi all’articolo

Ricerca per aree tematiche
Magazine tag
Divulgazione scientifica
Servizi bibliotecari
Milano
Visite (lun-ven)
10.00-12.00 / 14.00-17.00
Bergamo
Visite (lun-ven)
14.00-16.00 previo appuntamento telefonico

Tieniti aggiornato sulle novità dell'Istituto Mario Negri. 

Iscriviti alla newsletter
Pagina Inglese